Via G. Brodolini 22/24 – Figline V.no

Vacanze in Camper: 6gg sul Lago di Garda – a partire da 780,00€

Vacanze in Camper: 6gg sul Lago di Garda – a partire da 780,00€

Vacanze in Camper: 6gg sul Lago di Garda – a partire da 780,00€
 

Vacanza in Camper: 6gg in Camper sul Lago di Garda

Idee per un viaggio in camper a noleggio, a partire da 780,00€

Il Lago di Garda è una delle mete adatte a tutte le stagioni e per questo ci sono tanti i campeggi che tengono aperto tutto l’anno. Al Lago di Garda c’è una moltitudine di cose da fare! Proprio per questo è una meta adatta ad ogni tipo di viaggiatore e camperista! In particolare, per chi viaggia con tutta la famiglia, una vacanza in camper coi bambini in queste zone è specialmente indicata. Le spiagge attrezzate, la natura, i parchi avventura e parchi divertimenti non mancano.

Se ti trovi nella parte veneta, il campeggio Bellavista di Malcesine ed il Campeggio Amici di Lazise, fanno al caso tuo, mentre sulla riva lombarda puoi prendere in considerazione il Camping La Foce ed il Villaggio Turistico Maderno, entrambi situati a Toscolano Maderno.

Il viaggio in camper a noleggio abbinando lo sci ti potrà regalere un fine settimana inaspettato e divertente tra sport, gastronomia e natura incontaminata. Inoltre, lo sci è uno sport dispendioso ma poter abbinare camper e neve risparmiando sull’area sosta è un bel vantaggio. Di seguito abbiamo preparato un elenco delle aree sosta camper per sciare comode e non troppo costose.

Giorno 1 e 2: Riva del Garda – Torbole

Riva del Garda offre un ottimo punto di partenza per una bellissima vacanza e un ottimo campo base per gli amanti dell’escursionismo e delle passeggiate in montagna.

Cosa fare:

  • Fai un’escursione al Monte Brione, 376 m.s.l.m.: circa 7 km di passeggiata dal parcheggio di Viale Rovereto passando in mezzo agli uliveti, fino a godere del fantastico panorama del Lago, Riva del Garda e Torbole.
  • Passeggia sul via panoramica vista lago. Partenza: Busatte, paesino appena sopra Torbole. Puoi percorrere il sentiero Busatte-Tempesta di circa 4 km. Sconsigliato in torride giornate estive.
  • Se ami fare sub, non perdere l’immersione a Porto San Nicolò, dove a circa 15 metri di profondità ci si imbatte nel Cristo Silente, statua di Germano Alberti collocata nel lago nel 1970.
  • Passa una mattinata di relax a spiaggia Sabbioni o spiaggia dei Pini tra una nuotata, un aperitivo al bar e un giro in barca che puoi noleggiare proprio sul posto. Attenzione: cani non ammessi.
  • Goditi un pomeriggio al Parco Avventura Busatte, divertimento assicurato per grandi e piccini. Cinque diversi percorsi aerei dai 2 ai 15 metri di altezza, in tutta sicurezza con l’imbragatura ovviamente;
  • Dove sostare: Camper Stop Torbol

Giorno 3 e 4: Malcesine e Monte Baldo

Per il terzo giorno l’itinerario prevede l’ingresso in Veneto percorrendo con il tuo Camper o Van i chilometri che ti separano da Malcesine, la tua destinazione per i prossimi due giorni di vacanza. Qui ti trovi a due passi dal Monte Baldo, bellissimo con i suoi oltre 2000 metri di altitudine, e allo stesso tempo vicino al lago e ai suoi intrattenimenti.

Cosa fare:

  • Fai il percorso di trekking da Malcesine al Monte Baldo. 11 km di salita fino a 1750 metri di altezza seguendo il sentiero 10.
  • Alzati in volo fino a 3000 metri da terra in parapendio e quando ne hai abbastanza del sali e scendi, plana sulla pista di atterraggio di Malcesine
  • Passeggia a cavallo negli oltre 100 km di sentieri equestri
  • Invece del cavallo preferisci la tua fedele mountain bike? Nessun problema!
  • Malcesine vanta tra le più belle spiagge del Garda, perfette per riposarti dopo un giorno di trekking

Dove sostare: Camping Lombardi a Malcesine, a soli 300 metri dall’acqua

Giorno 5: Bardolino

Il quinto giorno torna a bordo del tuo Camper e guida verso la strada del vino e lasciati alle spalle il monte Baldo fino alla tua prossima destinazione, Bardolino.

Cose da fare:

  • Assaggia l’omonimo vino rosso rubino, leggermente fruttato, che prende il nome da questa piccola cittadina
  • Passeggia sul lungolago e tra le viuzze del centro
  • Prendi il battello e passa mezza giornata a Sirmione
  • Partecipa a una degustazione di vino a Villa Calicantus

Dove sostare col tuo camper: Parcheggio Cisano oppure Camping Cisano

Giorno 6: Peschiera del Garda

Per la gioia dei tuoi bambini, l’ultimo giorno passa una giornata a Gardaland, il parco tematico dove divertimento e attività ne faranno da padroni.

In zona ci sono molti campeggi con strutture adatte ai bambini, animazione e il miniclub. Molto comodi e vicini alle strutture sopraelencate sono per esempio il Camping la Quercia oppure il Camping Park delle Rose, entrambi a Lazise, sulla sponda Veneta del lago.

 

Vacanze in Camper: 3gg in Camper sulla neve – a partire da 395,00€

Vacanze in Camper: 3gg in Camper sulla neve – a partire da 395,00€

Vacanze in Camper: 3gg in Camper sulla neve – a partire da 395,00€
 

Vacanza in Camper: 3gg in Camper sulla neve

Idee per un viaggio in camper a noleggio

Il viaggio in camper a noleggio abbinando lo sci ti potrà regalere un fine settimana inaspettato e divertente tra sport, gastronomia e natura incontaminata. Inoltre, lo sci è uno sport dispendioso ma poter abbinare camper e neve risparmiando sull’area sosta è un bel vantaggio. Di seguito abbiamo preparato un elenco delle aree sosta camper per sciare comode e non troppo costose.

Trentino Alto Adige

Andalo

1.000 abitanti e un gruppo di Masi in mezzo ai prati, nella bellissima zona della Paganella e le Dolomiti del Brenta fa si che Andalo sia una delle località più ambite per il turismo sia invernale che estivo.

In inverno oltre agli sport invernali come ad esempio lo sci è possibile fare un giro sulla slitta trainata dai cavalli, fare pattinaggio e Go Kart sul ghiaccio, scendere in slittino, bob o gommone, passeggiare fino ai rifugi e godere del relax nella piscina AcquaIn dotata di area beauty, palestra e solarium.

Parcheggio
Località Laghet, Andalo (TN)
N 46.161068 E 11.001556
Parcheggio degli impianti di risalita Valle Bianca.
Attrezzato con camper service, NO elettricità.
A pagamento solo di notte. Per info cliccare QUI
L’area sosta di via Rindole è aperta solo da Maggio a Ottobre.

Madonna di Campiglio

E’ ufficilamente la chicca delle Nevi, Madonna di Campiglio è sempre di tendenza oltre ad essere il parco giochi degli sciatori.

E’ situata tra le Dolomiti di Brenta e le cime dell’Adamello e della Presanella, ed offre un comprensorio di circa 150km di piste tutte collegate in modo ottimale tra loro creando il comprensorio Campiglio-Dolomiti di Brenta.

Anche qui è possibile praticare una moltitudine di sport, come ad esempio: sci di fondo, snowboard, sci alpinismo e chi non ama sciare ha a disposizione escursioni e ciaspole, gite a cavallo, pattinaggio sul ghiaccio e piste da slittino.

Parcheggio Grostè
Via Cima Tosa, Madonna di Campiglio
N 46.237221 E 10.835755
Senza servizi, su sterrato un pò in pendenza.
A pagamento con tariffa diurna e notturna, per riscuotere passa l’addetto.

San Vigilio di Marebbe

E’ un bellissimo comprensorio nel territorio della Ladina, San Vigilio è situato nella Valle di Marebbe laterale alla Val Badia ed è un piccolo borgo dominato dal Plan de Corones.

L’offerta è varia e per tutti grazie alle piste da sci del comprensorio Kronplatz-Plan de Corones, il regno indiscusso dello sci e di tutte le discipline similari.

Area Camper Ritter Keller
Strada Ras Costa 2, San Viglio di Marebbe
N 46.706650 E 11.928816
Attrezzata con camper service, elettricità, biglietti bus compresi nel prezzo, a due passi dal centro e dall’impianto di risalita per sciare. Ottima la pizza.

Maso Corto

Conosciuta sopratutto per il suo comprensorio sciistico, Maso Corto è un piccolo paesino in Val Senales che ha saputo crescere negli anni ed oggi può offrire tante belle attrattive.

Grazie ad un comprensorio di circa 35 km di piste e 12 impianti di risalita, sciatori e snowboarder troveranno un parco giochi anche se il divertimento non finisce qui: tanti sono i sentieri per le ciaspolate ed altrettante piste da slittino per i bambini.

Caravan Park Schnalstal
Strada Provinciale, Maso Corto
N 46.752999 E 10.785015
Attrezzata con camper service, elettricità, bagni e docce calde, locale lavanderia con lavatrice e asciugatrice, lavandino piatti, vendita bombole di gas, animali ammessi.

Cavalese

Il paese si trova davanti alla catena del Lagorai e dominata dal campanile merlato della chiesa di San Sebastiano, Cavalese è il centro amministrativo, culturale e storico della Val di Fiemme.

Direttamente dal paese ci sono gli impianti di risalita Alpe Cermis che, oltre ad arrivare in quota, permettono di raggiungere anche il fondovalle dove si trova la ciclabile delle Dolomiti e in inverno la Pista da Fondo della Marcialonga, dove gareggiano campioni e atleti.

Ci sono una moltitudine di attività da fare, come ad esempio; sci alpino e di fondo, slittino, ciaspolate e pattinaggio sul ghiaccio nel Palaghiaccio di Cavalese e al lago di Tesero. Per i bambini il divertimento è assicurato nel grande parco giochi Cermislandia che offre, insieme alla mascotte “Sole”, anche tanta animazione a tema.

Parking Alpe Cermis
SP 232, Cavalese (TN)
N 46.284748 E 11.471664
Area attrezzata con camper service, elettricità, vicino al centro e davanti alla funivia. NO campeggio.

Valle d’Aosta

La Thuile

Posizionata in una posizione strategica che collega la Francia e l’Italia dal colle del Piccolo San Bernardo. La Thuile è una chicca alla confluenza di due torrenti. Il plus di questo posto è il comprensorio internazionale per lo sci alpino collegato a La Rosière in Francia con i suoi 160 km di piste. É inoltre possibile praticare sci di fondo, snowkite ed heliski, due attività davvero singolari ed entusiasmanti.

Area Camper Azzurra
Frazione Villaret, La Thuile (AO)
N 45.708520 E 6.953043
Attrezzata con camper service, elettricità (solo metà piazzole), servizio bombole, servizio navetta per la funivia appena fuori, a 500 metri dal centro.

Torgnon

Chiamato anche “il paese del sole”, Torgnon è composto da ventidue frazioni sparse in una conca morenica della Valtournenche, sulla strada per Cervinia. La location offre 25 km di piste suddivise in 12 discese, servite da 3 seggiovie. Per gli amanti dello snowboard c’è lo Snow Park in località Chantorné e per i bambini il divertentissimo Winter Park.

Area Camper
Piazzale funivia Col Fenêtre, località Plan Prorion
N 45.925807 E 7.620159
Attrezzata con camper service, elettricità (alcune piazzole), davanti alla funivia, a 3 km dal paese.

Cervinia

Posizionata ai piedi del Monte Cervino in cima alla vallata di Valtournenche, Cervinia è una delle location di montagna più in voga della Val d’Aosta nonché una meta turistica di rilievo internazionale. Posto perfetto per camminatori, ciclisti, sciatori e snowboarder, in poche parole è la capitale degli sport di montagna.

Vasta è la scelta di sport da poter praticare che va oltre lo sci con i campi da golf, le discese in gommone sulla neve, il curling, le escursioni in Sleddog e chi più ne ha più ne metta. Una vacanza a Cervinia non vi annoierà di certo.

Area Camper
Via Bob, Breuil Cervinia
N 45.925817 E 7.620177
Attrezzata con camper service (anche in inverno), a 1 km dal centro raggiungibile con passeggiata pedonale, illuminata su asfalto e con vista pazzesca sul monte Cervino. Servizio navetta per gli impianti gratis nei giorni festivi, oppure fermata bus di linea.

Piemonte

Prato Nevoso

Insieme alla stazione di Artesina e Frabosa SopranaPrato Nevoso offre moltissime piste di diverse difficoltà appartenenti al comprensorio Mondolè Ski: il più esteso della provincia di Cuneo.

Il comprensorio offre oltre 130 km di piste di varie difficoltà, in una location soleggiata dove sono presenti ristoranti e bar, la biglietteria, le scuole di sci e il campo scuola per l’apprendimento.

Area Camper Stalle lunghe
via Corona Boreale, Prato Nevoso
N 44.252040 E 7.781870
Attrezzata con Camper service (funzionate anche d’inverno), elettricità, cani ammessi, a poca distanza dal centro, dai negozi e dalle piste. Nelle immediate vicinanze è presente una lavanderia a gettoni ed un supermercato. Per accedere in fretta alle piste salire verso il condominio di fronte

Friuli Venezia Giulia

Sappada

Sappada offre in inverno un’offerta sciistica è improntata tutta sulle famiglie con bambini e verso le persone che devono imparare o migliorare il proprio sci.
Non mancano però tutte le tipologie di sci, motoslitte, nordic walking ed anche l’arrampicata sul ghiaccio.

Per i bambini c’è Nevelandia un parco giochi con varie piste per gommoni, slittino, bob ed anche per il pattinaggio sul ghiaccio. Per i più piccoli troviamo l’area gonfiabili ed un trenino che attraversa il parco, ma le attività non sono finite, anche gli amanti del quad si potranno sbizzarrire.

Area Camper
Borgata Palù, Sappada (UD)
N 46.562297 E 12.680140
Attrezzata con camper service, elettricità a consumo con chiavetta ricaricabile, vicina agli impianti di risalita e a nevelandia, a 200 metri dai negozi del centro.
Il sito ufficiale lo trovate QUI

 

 

 

Vacanze in Camper: 3gg a Ferrara e dintorni – a partire da 395,00€

Vacanze in Camper: 3gg a Ferrara e dintorni – a partire da 395,00€

Vacanze in Camper: 3gg a Ferrara e dintorni – a partire da 395,00€
 

Vacanza in Camper: 3gg a Ferrara e dintorni

Idee per un viaggio in camper a noleggio

Il viaggio in camper a noleggio nel territorio emiliano tra Ferrara e dintorni ti potrà regalere un fine settimana inaspettato e magico tra arte, gastronomia e natura incontaminata.

Giorno 1 – Ferrara

  • Patrimonio dell’Umanità UNESCO, Ferrara è facilissima da girare a piedi o in bicicletta.
  • Visita del centro storico della città per ammira la medievale Via delle Volte, una meravigliosa strada acciottolata dall’atmosfera magica e unica.
  • Percorrere la bellissima Via San Romano con i suoi portici, i negozi ed i ristoranti.
  • Lasciati inebriare dalla magnificenza di Piazza Trento e Trieste, sede del mercato di frutta e verdura, sulla quale si affacciano la Loggia dei Merciai.
  • Visita del Duomo di San Giorgio con la sua splendida facciata in marmo bianco.
  • Da non perdere vicino a Piazza del Municipio l’imponente Salone d’Onore.
  • Il piccolo cortile ovale di Rotonda Foschini è una cosa assolutamente da vedere; da qui è possibile fare le foto al cielo con la testa all’insù, ma attenzione al torcicollo!
  • Visita dell’importante Castello Estense con il suo fossato;
  • Da non perdere la salita sulla Torre dei Leoni per ammirare la città dall’alto.
  • Tornare indietro nel tempo percorrendo una delle vie più belle del mondo, Corso Ercole d’Este.
  • Fermati ad ammira la facciata del Palazzo dei Diamanti con i caratteristici blocchi di marmo a forma di punta di diamante.
  • Prenditi un po’ di tempo e rilassati nel magico verde di Parco Massari o di Piazza Ariostea, che ospita le corse del palio di maggio.
  • Assolutamente da fare una bella girata in bicicletta sotto ai viali alberati che accompagnano i 9 km delle antiche Mura cittadine.
  • Tra maggio e giugno le strade di Ferrara ospitano la corsa più bella del mondo, la storica Mille Miglia. A fine agosto il festival Ferrara Buskers è un’occasione per vivere la città in musica.

Cosa assaggiare: assolutamente da assaggiare la salama da sugo, il pasticcio, i cappellacci di zucca, il pane ferrarese e il panpepato o la torta tenerina.

Dove sostare: Area ex-MOF Ferrara, gratuito e in posizione centrale.

Giorno 2 – Comacchio e il Parco regionale del Delta del Po

Inizia la tua visita di Comacchio dal Ponte de Trepponti, simbolo della città.

  • Scopri la piccola Venezia dell’Emilia-Romagna passeggiando per il centro storico lagunare contraddistinto da suggestivi canali.
  • Dal Ponte degli Sbirri potrai scattare una magnifica foto ricordo città.

Cosa assaggiare: Comacchio è la patria dell’anguilla, che potrai assaggiare presso una delle osterie del centro. Dopo una visita alla Manifattura dei Marinai, l’arte della preparazione e della cottura di questo pesce non avranno più segreti. Ad ottobre potrai partecipare alla famosa Sagra dell’Anguilla!

Dove sostare: Area sosta camper Comacchio, a 200 m da Trepponti.

  • Raggiungi con il camper la città di Goro e sali su una delle imbarcazioni che ti porteranno alla scoperta del Parco regionale Delta del Po, un’area di oltre 66.000 ettari che ti stupirà con le sue isole, le strisce sabbiose e i numerosi canneti tra i quali potrai scovare e fotografare numerose specie di volatili. Un’avventura da veri birdwatcher!

Dove sostare: Area sosta camper Oasi Park Bosco Mesola, a ridosso del Parco Delta del Po.

  • Se hai a disposizione un fine settimana lungo, roadsurfer consiglia di trascorrere una giornata nella Riserva Naturale Bosco della Mesola, un’area di 1058 ettari visitabile da marzo ad ottobre. Scegli uno dei tre sentieri autorizzati da percorrere a piedi o in bicicletta e non perdere l’occasione di incontrare i Cervi delle Dune, una specie autoctona unica in Italia.

 

 

Vacanze in Camper: 30gg alla scoperta di Capo Nord – a partire da 3.500,00€

Vacanze in Camper: 30gg alla scoperta di Capo Nord – a partire da 3.500,00€

Vacanze in Camper: 30gg alla scoperta di Capo Nord – a partire da 3.500,00€
 

Vacanza in Camper: 30gg alla scoperta di Capo Nord

Idee per un viaggio in camper a noleggio

Itinerario in breve:

Firenze, Bolzano, passo Resia, Puttgarden, ponte Øresund, Stoccolma, Rovaniemi, Inari, Nordkapp, isola di Senja, isole Vesteralen, isole Lofoten, Bodø, Trondheim, Strada Atlantica, Trollstigen, Geirangerfjord, Briksdalsbreen, Borgund, Bergen, Preikestolen, Oslo, ponte Øresund, Puttgarden, passo Resia, Bolzano, Massa Fiscaglia, Firenze.

1° giorno: Firenze – Trento – km 328 dalla partenza/Km 328 percorsi il primo giorno, in 3.34 ore di viaggio.

Partenza da Firenze verso Treno. Sosta notturna presso l’area camper presente subito all’uscita del casello di Trento Centro.

2° giorno: Trento-Puttgarden – Km 1487 dalla partenza/Km 1159 percorsi oggi, in 11.30 ore di viaggio.

Partenza verso Autobrennero, Bolzano, Merano, Passo Resia, Landeck, (se non avete la vignette evitate con attenzione questi 10km di autostrada austriaca), Fernpass, Füssen, autostrada A7 fin ad Amburgo, poi autostrada A1 fino a Puttgarden. Se prima di entrare in Danimarca e Scandinavia (visti i prezzi in agguato), avete previsto di fare una bella spesa alimentare, un’ottima opportunità potrebbe essere quella di fermarsi ad Oldenburg in Holstein, circa 40 km prima di Puttgarden, solo 3 km fuori dall’autostrada. Ci sono numerosi discount e nei loro parcheggi possibile anche la sosta notturna. Ovviamente presenti anche numerosi distributori di carburante. Sosta notturna presso area autostradale circa 60 km prima di Puttgarden (N +54.068808 E+10.757171).

3° giorno: Puttgarden – Stoccolma – Km 2282 dalla partenza/Km 795 percorsi oggi, in 7.40 ore di viaggio.

Partenza; Puttgarden, traghetto per Rødbyhavn, København, tunnel/ponte Øresund, Malmö, autostrada E4 verso Stoccolma. Sosta notturna presso area autostradale nei pressi di Granlund, circa 60 km prima di Stoccolma, con possibilità di carico e scarico dietro al distributore (N +58.917222 E+17.369320).

4° giorno: Stoccolma

Arrivo a Stoccolma e sistemazione presso l’area camper sull’isola di Langholmen in Kutskepparvägen 2 (N +59.32040 E +18.03214). Visita della città consigliabile fatta con biciclette che tramite una comoda pista ciclabile che passa davanti all’area camper in 10 minuti si raggiunge comodamente la città vecchia, Gamla Stan. Inoltre a Stoccolma le ciclabili sono numerose e ben articolate. Da non perdere il cambio della guardia presso il palazzo reale e il museo del battello Vasa. Sosta notturna presso l’area camper.

5° Giorno: Stoccolma direzione Rovaniemi – Km 2964 dalla partenza/Km 682 percorsi oggi, in 8.30 ore di viaggio.

Partenza da Stoccolma per affrontare un importante trasferimento con l’obiettivo di arrivare a Capo Nord sostando solamente a Rovaniemi. Presenti lungo la strada numerosi autovelox e relativi segnali di preavviso. La strada è scorrevole e poco trafficata. Sosta notturna circa 50 km dopo Umeå, a Bygdeå di fronte ad una stazione di servizio sulla E4 (N +64.061427 E+20.848875).

6° Giorno: verso Rovaniemi – Km 3439 dalla partenza/Km 475 percorsi oggi, in 6.20 ore di viaggio.

Partenza e una volta superata Haparanda, l’ultima città svedese prima del confine, fermata a Tornio, in Finlandia, per fare rifornimento. Ripartenza proseguendo sulla E8 per poi prendere la E75 in direzione Rovaniemi. Arrivo a Rovaniemi anche se va superata per fermarsi a Napapiiri, al parcheggio del Santa Claus Village in Stjärngränd, gratuito con fondo in asfalto. Possibilità di carico acqua sul retro del negozio “Napapiirin Lahja Oy” dalle ore 08.00 alle 18.00, (N+66.54273 E+25.84050), connessione gratuita Wifi. Foto e visite ai vari negozi di souvenir e sosta notturna.

7° Giorno: Rovaniemi – Nordkapp – Km 4139 dalla partenza/Km 700 percorsi oggi, in 9.30 ore di viaggio.

Partenza con successiva sosta pranzo ad Inari in un parcheggio vista lago. Prima della ripartenza consiglio di fare carburante riempiendo fino al limite il serbatoio, dato che manca poco al confine norvegese e conosciamo bene il costo del gasolio da quelle parti è molto più alto. Dopo pochi chilometri incontrerete il primo cartello stradale che indica Nordkapp 343 km, per cui lascerete la E75 e proseguirete sulla statale 92. Arrivati a Karigasniemi lascerete la Finlandia ed entrerete in Norvegia. A Karasjok proseguiamo sulla E6; superate Lakselv fino ad Olderfjord dove prenderete la E69 che non lascerete fino all’arrivo. All’uscita del tunnel sottomarino di Magerøya, detto anche il Tunnel di Capo Nord, vi attende il pedaggio di 65 euro circa (stessa cifra al ritorno).  Costo del pedaggio per camper e due persone (60 euro circa per 48 ore), sistemazione fronte mare, (N+71.168699 E+25.778915).

8° Giorno: Nordkapp Isole Vesteralen – Km 4716 dalla partenza/Km 577 percorsi oggi, in 7.00 ore di viaggio.

Partenza a ritroso imboccando la E69 per il lungo e tanto desiderato rientro lungo la magica Norvegia sta per iniziare, non prima di aver pagato gli altri 65 euro circa per il tunnel sottomarino di Magerøya. Il programma prevede Tromsø e poi andare direttamente verso Gryllefjord, sull’isola di Senja, dove consigliamo di prendere il traghetto per Andenes, per fare il whalesafari. Da visitare anche l’isola di Husøy. Lasciamo la E69 ad Olderfjord per imboccare la E6. Sosta per la notte nel parcheggio di una stazione di servizio dopo Markenes, all’incrocio tra la E6 e la 858, (N+69.21742 E+19.30160), tempo ottimo, poche nuvole in cielo.

9° Giorno: Gryllefjord – Andenes – Km 4856 dalla partenza/Km 140 percorsi oggi, in 2.30 ore di viaggio.

Partenza direzione isola di Senja direzione Gryllefjord. Rimanere sulla E6; superato Olsborg prendere a destra sulla 855 fino a Skogen dove prenderete la 86 che, superato Finnsnes, porta direttamente sull’isola di Senja e direttamente fino a Gryllefjord. Prendere il traghetto e in meno di un’ora arriverete ad Andenes sulle isole Vesteralen. Visita al centro whalesafari, ben indicato e facile da raggiungere; ampio il parcheggio all’ingresso (no pernottamento) Prenotate l’escursione per la mattina successiva (circa 100 euro a testa). Per la sosta in zona è presente un parcheggio secondario (N+69.32034 E+16.12502).

10° Giorno: Andenes, verso Svolvær – Km 5024 dalla partenza / Km 84 percorsi oggi, in 1.30 ore di viaggio.

Col camper andrete al centro prenotazioni per il breefing pre-imbarco. Al termine riprenderete il camper e raggiungerete il posteggio nei pressi dell’imbarco per il whalesafari vero e proprio, dove scoprirete che diversi camper ci hanno passato la notte. Salirete sull’imbarcazione per l’escursione. Dopo l’escursione ripartirete verso Svolvær, inizialmente percorrendo la F974 anziché la più veloce 82: questa strada percorre la costa ovest passando per Bliek e Nordmela, quindi fronte oceano, è più pittoresca e tranquilla, con ottime possibilità di sosta libera. Una volta ricongiunti con la 82 nei pressi di Risøyhamn proseguirete, e dopo Forfjord, sulla destra, troverete un comodo spiazzo fronte mare per la notte (N+68.82057 E+15.66821).

11° giorno: verso Svolvær – Km 5144 dalla partenza/Km 120 percorsi oggi, in 2.30 ore di viaggio.

Partenza direzione Svolvær con l’ingresso nelle isole Lofoten. Percorrerete la 82 fino a Strand, dove proseguirete sulla 85 per circa una ventina di chilometri fino all’incrocio con la E10, che imboccherete girando a destra, seguendo le indicazioni per Å e Svolvær. Arrivati al capoluogo delle Lofoten passerete oltre, per pernottare al Sandvika camping (N+68.20383 E+14.42303).

12° giorno: Svolvær – Utakleiv – Km 5234 dalla partenza/Km 90 percorsi oggi, in 2.30 ore di viaggio.

Partenza per Svolvær arrivando al parcheggio del supermercato Coop Mega (N+68.234213 E+14.559374).  Passeggiata in piazza e al porto. Ripartenza in direzione Henningsvær, dove subito a sinistra è presente all’ingresso del paese un comodo parcheggio. Ripartenza direzione Eggum ed Utakleiv, due località dove è presente un punto sosta vista oceano Atlantico. Arrivati ad Eggum proseguite fino al punto sosta sul mare. Oppure presente un’altra area di sposta ritornando indietro direzione Utakleiv, dopo il tunnel e prima del paese, a sinistra ci sono le indicazioni per il punto sosta dove non c’è scarico ma possibilità di fare acqua, c’è anche un wc a cabina (N+68.20951 E+13.50216

13° giorno: Utakleiv – Moskenes – Km 5314 dalla partenza/Km 80 percorsi oggi, in 2.30 ore di viaggio.

Partenza per Nusfjord. Arrivati troverete un parcheggio a destra all’ingresso del paese, visita del paese e ripartenza direzione Reine e poco prima di Moskenes è possibile approfittare di una tomstation per fare camper service. Dopo aver visto Reine, proseguite per Å, la strada termina nel parcheggio (no sosta notturna). Ripartenza per l’imbarco per Bodø, raggiungendo il porto di Sørvågen in attesa del primo traghetto disponibile. Pernottare al porto in posizione tranquilla (N+67.89987 E+13.04651), bagni pubblici disponibili e riscaldati. Dopo l’imbarco, la traversata dura circa 3.5 ore.

14° giorno: Moskenes – Trondheim – Km 6126 dalla partenza/Km 812 percorsi oggi, in 10.00 ore di viaggio.

Sbarcando a Bodø, proseguite sulla 80 fino a Fauske, dove imboccherete la E6 in direzione sud, e che non lascerete più fino a Trondheim. Raggiungete la linea del circolo polare artico norvegese a Mo i Rana, dove è possibile visitare il visitor center. Ripartenza in direzione Trondheim. Potete sostare per la notte nel parcheggio del supermercato Rema 1000 poco distante (N+63.44685 E+10.44361).

15° giorno: Trondheim, Atlanterhavsvegen – Km 6376 dalla partenza/Km 250 percorsi oggi, in 4.00 ore di viaggio.

Consiglio visita in bicicletta direzione centro di Trondheim. Dopo la visita, ripartenza in direzione Strada Atlantica, prendendo il traghetto da Halsa a Kanestraum e raggiungendo Vevang. Arrivati non mancheranno ovviamente gli spiazzi per la sosta, anche notturna (N+63.01259 E+7.32587).

16° giorno: Atlanterhavsvegen – Geiranger – Km 6611 dalla partenza/Km 235 percorsi oggi, in 4.30 ore di viaggio.

Partenza direzione Trollstigen, prendendo il traghetto da Sølsnes ad Åfarnes. Una volta visitato, ripartenza direzione Ålesund. Se avete l’intenzione di salire sulla terrazza del belvedere, per vedere la città dall’alto, per raggiunge la quale, prima di entrare ad Alesund, occorre seguire le indicazioni per Fjellstua (rifugio) N+62.474446 E+6.164972, da dove in cima ad una collinetta è possibile ammirare un panorama stupendo e indescrivibile. Dopo il belvedere potete recarvi presso l’area di sosta sul mare, parcheggio a pagamento automatizzato (solo con carta di credito) riservato ai camper in Sorenskriver Bulls Gate 32 (N+62.47659 E+6.16047). Ripartenza in direzione Geirangerfjord. Reggiungete Geiranger scendendo lungo la Strada delle Aquile. Dopo aver preso il traghetto da Linge ad Eidsdalen, iniziate la salita lungo la 63, arrivati davanti ad un laghetto vediamo troverete uno spiazzo sosta con wc (N+62.19403 E+7.14424).

17°giorno: Geiranger Briksdalsbreen – Km 6761 dalla partenza/Km 150 percorsi oggi, in 4.00 ore di viaggio.

Ripartenza verso la Strada delle Aquile, per arrivare ai piedi al belvedere che permette di ammirare il Geirangerfjord dall’alto in tutta la sua maestosità. Arrivati a Geiranger parcheggiate nel posteggio gratuito sul porto (no pernottamento); dopo una passeggiata per il paese prendete anche il battello per la visita guidata lungo il fiordo, durata circa 1.30 ore, merita assolutamente. Ripartite lungo la 63 per fermarvi al Flydalsjuvet, il primo belvedere che si incontra e che si affaccia sul paese ed il fiordo. Proseguendo per circa 20 minuti ininterrotti di strada tortuosa, troverete il bivio che indica a sinistra la salita per il belvedere Dalsnibba. Gli ultimi 500 metri della strada sono asfaltati e conducono al grande parcheggio, dal quale la visuale su tutto il Geirangerfjord ed il resto della vallata è assolutamente eccezionale. Riscendete e riprendete la 63 fino all’incrocio con la 15 che imboccherete; a Stryn imbocchiamo la 60 fino a Olden, dove incontrerete l’indicazione che vi dirà di prendere a sinistra sulla F724 per il ghiacciaio Briksdals. La strada che da Olden conduce al parcheggio sarà stupenda, attraversa laghetti e paesaggi da cartolina. Arrivati al termine la strada finisce e troverete un camping, poco più avanti un parcheggio a pagamento (pochi metri prima del parcheggio dei pullman) che permette anche il pernottamento (N+61.66389 E+6.81982).

18° giorno: Briksdalsbreen – Borgund – Km 6971 dalla partenza/Km 210 percorsi oggi, in 3.30 ore di viaggio.

Visita alla base del ghiacciaio Successivamente ripartenza in direzione Borgund. Riprendete la 60, che dopo Utvik inizierà ad inerpicarsi verso sud in numerosi tornanti. Arrivati a Byrkjelo imboccherete la E39; arrivati a Skei prendete la 5, circa 6 km dopo Kaupanger vi attenderà il traghetto per Lærdalsøyri, alla rotonda per il Lærdal tunnel, proseguite diritto sulla E16. Al parcheggio della stavkyrkje di Borgund è presente il divieto di pernottamento, quindi meglio fermarci poco prima, in un piccolo parcheggio appena fuori dalla statale (N+61.04966 E+7.751702).

19° giorno: Borgund-Bergen – Km 7188 dalla partenza/Km 217 percorsi oggi, in 3.00 ore di viaggio.

Partenza per visitare la stavkyrkje di Borgund. Ripartenza in direzione Bergen, percorrerete il Lærdal tunnel, il tunnel automobilistico più lungo del mondo, 24.5km: ad intervalli regolari una luce azzurra crea l’illusione dell’uscita dal tunnel, in questo modo si rende meno noiosa la lunga durata del suo attraversamento, circa 25 minuti. Arrivati a Bergen raggiungerete l’area di sosta presso il porto (N+60.38245 E+5.31673).

20° giorno: Bergen

Visita di Bergen raggiungendo il centro a piedi dove possibile visitare il famoso mercato del pesce. Salite poi sulla Fløibanen, la funicolare che vi conduce sulla sommità del colle che sovrasta Bergen, dal quale è possibile ammirare un panorama stupendo.

21° giorno: Bergen – Preikestolen – Km 7540 dalla partenza/Km 352 percorsi oggi, in 5.30 ore di viaggio.

Prendete il traghetto da Gjerdmundshamn a Løfallsstranda (22 euro). Il secondo traghetto in circa 15 minuti vi porterà da Nesvik a Hjelmeland (22 euro). Arrivati in zona, la sosta notturna presso il parcheggio per il Preikestolen è vietata, per cui raggiungete una sosta camper un piccolo, incantevole, tranquillo spiazzo sul mare (N+59.02614 E+5.95035).

22° giorno: Preikestolen – Km 7570 dalla partenzaI/Km 30 percorsi oggi, in 0.45 ore di viaggio.

Partenza e in circa 30 minuti raggiungerete il parcheggio del Preikestolen. Dopo la visita potrete ritornare al punto sosta della notte precedente.

23° giorno: Preikestolen – Oslo – Km 8045 dalla partenza/Km 475 percorsi oggi, in 7.00 ore di viaggio.

Percorrendo a ritroso la strada che ha condotto qui da Bergen, nuovamente i 15 minuti arriverete al traghetto da Hjelmeland a Nesvik; all’altezza di Røldal lascerete la 13 per imboccare la E134. Ad Heddal vi fermerete a vedere la stavkyrkje più grande di tutta la Norvegia, poi proseguirete fino a Drammen, dove l’autostrada E18 (la prima che prendiamo in Norvegia) vi condurrà dentro Oslo. Usciti dall’autostrada continuerete sulla Drammensveien fino all’uscita di Skøyen dove immediatamente a destra e 50 metri prima di passare sotto le telecamere del telepedaggio c’è l’ingresso per l’omonima area attrezzata (N+59.91905 E+10.67706).

24° e 25° giorno: Oslo

Elenco di cose da non perdere. Tutti i musei sulla penisola di Bygdøy, il Fram il Kontiki, il Norsk Folkemuseum, il porto ed il suo passeggio, l’Akershus, assolutamente il parco Vigeland, il nuovo teatro dell’Opera, il palazzo Reale, il passeggio e lo shopping lungo tutta Karl Johans Gate, il trampolino di Holmenkollen.

26° giorno: Oslo – Kirkebo – Km 8127 dalla partenza/Km 82 percorsi oggi, in 1.00 ore di viaggio.

Fino al primo pomeriggio potrete visitare quello che rimane del vostro programma su Oslo e nel pomeriggio potrete ripartire verso l’Italia. Nei pressi di Kirkebo vi potrete fermare per la notte, presso un bel parcheggio al lato di un distributore e supermercato (N+59.32438 E+10.95507

27° giorno: Kirkebo – Puttgarden – Km 8887 dalla partenza/Km 750 percorsi oggi, in 10 ore di viaggio.

A Malmo attraverserete il tunnel/ponte Øresund. Traghetto da Rødbyhavn a Puttgarden. Potrete fermarvi in un parcheggio lungo l’autostrada tedesca A1, (N+54.15518 E+10.85488).

28° giorno: Puttgarden – Rothenburg O.d.t. – Km 9532 dalla partenza/Km 655 percorsi oggi, in 7 ore di viaggio.

Vicino a Rothenburg O.d.T.potrete sostare presso la comoda area camper (N+49.37044 E+10.18242).

29° giorno: Rothenburg Odt – Km 10300 dalla partenza/Km 768 percorsi oggi, in 10 ore di viaggio.

Giornata di visita della cittadina e da qui poi ripartirete per fare ritorno a casa;

30° giorno: Rothenburg Odt – Firenze – Km 11157 dalla partenza/Km 857 percorsi oggi, in 10 ore di viaggio.

Rientro alla base!

 

Vacanze in Camper: 7gg in Costiera Amalfitana – a partire da 910,00€

Vacanze in Camper: 7gg in Costiera Amalfitana – a partire da 910,00€

Vacanze in Camper: 7gg in Costiera Amalfitana – a partire da 910,00€
 

Vacanza in Camper: 7gg in Costiera Amalfitana

Idee per un viaggio in camper a noleggio

Giorno 1 – Partenza, sistemazione Camper e pianificazioni escursioni;

Giorno 2 – Vetri sul mare e Cetara;

Giorno 3 – Minori e Ravello;

Giorno 4 – Amalfi;

Giorno 5 – Positano;

Giorno 6 – escursione a Capri;

Giorno 7 – ultime ore di relax e ripartenza;

Aree di sosta:

Precisiamo che le le strade non permettono di essere percorse dai camper, quindi bisogna attentamente studiare il giusto percorso. Per non incappare in strade difficilmente percorribili, consigliamo di fermarti prima o dopo Salerno, poichè comunque troverete il divieto della circolazione per Camper. Il divieto però non è assoluto, si può sempre arrivare nei pressi di Sorrento, fermare il camper e proseguire con i mezzi pubblici, e bus di zona. Il turismo in queste zone è molto ben voluto, quindi ci sono molti collegamenti. Qui di seguito trovi le aree soste camper dove puoi  fermarti con il tuo veicolo abitativo, a distanza di qualche chilometro dalla costiera amalfitana: 

Camper Stop Italy, Via Dei Navigatori – 84048 Pontecagnano Faiano (SA), è una area di sosta attrezzata, sita nel golfo di Salerno tra la Costiera Amalfitana e le perle storiche di Paestum, a poca distanza dal più grande complesso archeologico europeo di Pompei. L’area offre ai camperisti:

Camping Lido di Salerno, Via Lago Trasimeno 44, Costa Sud di Salerno, Pontecagnano (SA) – 84098;

Agriturismo Costiera Amalfitana, Via Falcone, 21, 84010 Tramonti SA, la strada percorribile per i camper porta diritti all’Agriturismo Costiera Amalfitana e alla sua ampia area sosta. Il piazzale, che si trova a Tramonti, offre tutti servizi necessari ai turisti, dall’acqua potabile all’energia elettrica. L’area di sosta è grande e ricca di zone d’ombra. Essa si mostra un ottimo punto d’appoggio per chi intende godere delle bellissime atmosfere della Costiera. Trovandosi a pochi passi da una fermata per autobus, permette di raggiungere in fretta le vicine località.

 

Le bellezze di questa parte di costa tra la sorridente Sorrento e la cittadina di Salerno, hanno impressionato registi, intellettuali, pittori, artisti e musicisti di ogni parte del mondo. I musei, i monumenti, le stesse piccole stradine colorate protagoniste nelle meraviglie che solo questa parte d’Italia sà offrire. Il tutto accompagnato da cultura e un fascino antico di un tempo andato, ma che ancora sa lasciare senza fiato chi ha la possibilità di vederli dal vivo. Normalmente nei viaggi in camper è bello anche sprimentare le tantissimi da fare in Costiera Amalfitana come ad esempio:

  • Escursioni;
  • Trekking;
  • Tour culinari;
  • Spiaggie;
  • Canoa e rafting;
  • Visite culturali.

Importante è capire anche il periodo in cui si decide di visitare la costiera amalfitana in camper. Ad esempio, in estate, ci sono anche molti camping ad Amalfi suggestivi e coinvolgenti dal punto di vista paesaggistico, in cui campeggiare. Avendo il camper non hai l’esigenza di fare camping, ma può essere molto bello unirsi alle cene fronte mare, magari assaporando un ottimo bicchiere di vino e gustando un ottimo dolce della pasticceria Sal de Riso. Questa pasticceria è una delle più conosciute al mondo, delizia i palati dei turisti con dolci tradizionali tipici della costiera amalfitana e sorrentina.